HomeCalcioMATCH REPORTSCalcio – giornata 26

DOMENICA 19 maggio, 2019 - Centro Sportivo Casignano
GUISCARDS
01234567890
GUISCARDS
01234567890
NUOVA NEUGEBURT
NUOVA NEUGEBURT
5' P.T. - FRASCA
33' P.T. - VENTURA
8' S.T. - DEL REGNO
14' S.T. - DEL REGNO
16' S.T. - DEL REGNO
25' S.T. - SCANNAPIECO
31' S.T. - D'ANDREA
36' S.T. - CAVALIERE
40' S.T. - BELMONTE

TABELLINO GARA

Salerno Guiscards (3-4-3): Guadagno; Foglia, Crispo, Vigilante; Lupo, Amato, Santucci (dal 5’ s.t. Sabia), Cavaliere; Del Regno (dal 30’ s.t. D’Andrea), Ventura (dal 20’ s.t. Oriente), Battipaglia (dal 32’ s.t. Caggiano). (A disposizione: De Stefano). Allenatore: D. Amendola

Nuova Neugeburt (4-4-2): Auletta; Filodoro, De Filippo, Landi, Ramora M.; Guerra (dal 35’ s.t. Belmonte), Ramora G. (dal 1’ s.t. Scannapieco), Frasca (dal 15’ s.t. Sozzaro), Della Corte; Adduono, Salvati. (A disposizione: Barbato). Allenatore: N. Belmonte

Marcatori: 5’ p.t. Frasca (NN), 33’ p.t. Ventura (SG); 8’ s.t., 14’ s.t. e 16’ s.t. Del Regno (SG), 25’ s.t. Scannapieco (NN), 31’ s.t. D’Andrea (SG), 36’ s.t. Cavaliere (SG), 40’ Belmonte (NN).
Ammoniti: nessuno.

MATCH REPORT

Campo: Centro Sportivo Casignano
Inizio Match: ore 12:00 – Direttore di gara: sig. Quaraniello della sezione di Nocera

Festa grande al Nuovo Centro Sportivo Casignano, una domenica di fine campionato che regala grandi emozioni, spettacolo in campo e addii ufficiali al termine della gara.

Chi non vuol proprio lasciare posto alle belle giornate è la pioggia, grande protagonista durante quasi tutto l’incontro. Mister Amendola schiera i suoi col solito 3-4-3 visto nelle ultime uscite, nel tridente delle meraviglie Del Regno – Ventura – Battipaglia la sfida è capire chi sarà il capocannoniere della squadra. La Nuova Neugeburt allenata da Nino Belmonte si schiera con un 4-3-1-2 guidato da capitan Della Corte pronto ad ispirare il duo Adduono – Salvati.
Parte bene la gara, le squadre giocano un calcio piacevole fatto di fraseggi palla a terra e tocchi di classe, d’altronde si tratta di un incontro d’alta classifica che alla fine non deluderà gli spettatori presenti. Ospiti in vantaggio dopo soli 5 minuti, Frasca approfitta di una leggerezza in fase di disimpegno della retroguardia avversaria per trafiggere Guadagno. I Guiscards si scuotono immediatamente, non ci stanno affatto a perdere, sulla sinistra uno scatenato Cavaliere per ben 2 volte penetra in area ma in entrambe le occasioni il portiere gli nega il gol. Intorno al quarto d’ora ancora l’estremo difensore ospite protagonista, prima Amato poi Ventura con tiri angolati dai 16 metri lo costringono alle deviazioni in angolo. Verso la mezz’ora Del Regno si rende protagonista, un bel diagonale viene neutralizzato dal solito portiere poi 1 minuto dopo un suo tiro potente si stampa sulla traversa. Il gol è vicino, al 33’ lo stesso attaccante serve un pallone delizioso per Ventura che dentro l’area non può sbagliare e pareggia i conti. Gli ospiti si fanno vedere prevalentemente affidandosi alle giocate di Adduono e Frasca, creano qualche pericolo ma Guadagno e sempre attento come quando al 38’ respinge un tiro reso insidioso dal terreno viscido. Ultimi minuti del primo tempo, Battipaglia su invito di Lupo spreca da buona posizione, poi Del Regno saggia nuovamente i riflessi del portiere che gli respinge in tuffo un diagonale e sulla ribattuta è bravissimo l’estremo a negare il gol al tiro di Ventura deviando in angolo.

http://www.guiscards.it/wp-content/uploads/2019/05/26-gui-024.jpg

Nella ripresa subito un cambio per la Neugeburt, fuori Germano Ramora per far posto a Scannapieco. Non cambia nulla nei Foxes, nemmeno l’atteggiamento battagliero e propositivo con cui i ragazzi di mister Amendola cercano la vittoria per festeggiare al meglio la fine della stagione. Dopo un bel tiro dai 22 metri di Santucci parato in angolo, si scatena letteralmente Francesco Del Regno. Al 53’ una grande percussione sulla sinistra di Battipaglia viene capitalizzata al meglio dall’attaccante, che si ripete al 60’ approfittando di una altro contropiede guidato dal compagno di reparto. Al 62’ la fame di gol di Del Regno non si è placata, e così sfrutta alla grande un’azione in verticale per realizzare la personale tripletta e mettere in ghiaccio il match sul 4-1. Le emozioni però non sono affatto finite, tanto è vero che al 70’ gli ospiti vanno in gol con Scannapieco dopo uno scambio stretto in area con Salvati. Bisogna mettere il risultato al sicuro, e allora mister Amendola manda in campo Pino D’Andrea che nemmeno 1 minuto dopo raccoglie il bel suggerimento di Battipaglia per segnare e ristabilire le distanze. Poi arriva il momento di rivedere in campo anche Ernesto Caggiano (in precedenza erano entrati Sabia e Oriente), e all’81’ un lancio preciso di Foglia premia l’inserimento in area di Cavaliere che si toglie la soddisfazione del gol dopo le occasioni sciupate nel primo tempo. Nei minuti finali per la Neugeburt entra in campo Nino Belmonte, accolto dagli applausi di tutti i protagonisti in campo. L’allenatore-giocatore degli ospiti sta conducendo la battaglia personale più importante, e il gol col quale fissa il punteggio sul definitivo 6-3 gli sarà certamente di buon auspicio. Al triplice fischio, abbracci tra i protagonisti in campo per la bella partita e il rispetto che c’è tra le 2 società. La Nuova Neugeburt andrà a giocarsi ai playoff la possibilità di agguantare un posto in Seconda Categoria, mentre i Guiscards blindano il sesto posto che resta ad ogni modo un risultato positivo considerando le difficoltà di inizio stagione.

In coda le emozioni forti: come annunciato ai compagni nell’ultima seduta di allenamento, per Dario Guadagno questa è stata l’ultima partita ufficiale a difendere i pali dei Foxes. Il portiere, fondatore e ispiratore dei Guiscards, ha deciso di lasciare il campo ai giovani dopo una stagione caratterizzata da alcuni guai fisici in avvio, ma chiusa in bellezza con le ultime uscite in cui non sono certo mancate parate e prestazioni da urlo. Forse un altro paio d’anni tra i pali potrebbe ancora giocarli (un po’ come Buffon quando scelse il PSG, e noi ci speriamo!), o forse è meglio chiudere quando si è certi di aver lasciato con prestazioni davvero all’altezza della fama. Nei prossimi giorni capiremo meglio quali considerazioni avranno prevalso nella scelta definitiva.

Come ultimo addio (o arrivederci) della giornata, arriva infine la notizia che mister Amendola oggi ha guidato i ragazzi per l’ultima volta. L’allenatore è stato protagonista assoluto di questi primi 2 anni di vita del team calcio, nel settembre del 2017 ha preso in mano una squadra che era un cantiere aperto e poco organizzato, ha lavorato incessantemente giorno dopo giorno, seduta dopo seduta, ha plasmato un gioco e una mentalità vincente con grande determinazione. Dopo la grande rimonta nella stagione passata, con un girone di ritorno in cui i Guiscards sono stati assoluti protagonisti, quest’anno la squadra è partita più convinta dei propri mezzi, disputando partite epiche che resteranno nella storia e nei ricordi dei tifosi. Ringraziamo davvero tanto la professionalità, la passione e la competenza di mister Mimmo Amendola, è stato molto più che un allenatore per questo giovane team, gli auguriamo successi meravigliosi come quelli che aspettano la nostra polisportiva innovativa.
Non vogliamo smettere di sognare, e non vogliamo certo fermarci qui.

GUISCARDS SOCIAL

Diventa un nostro Follower e segui i profili Social dell'Associazione Polisportiva Guiscards.

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter e resta sempre aggiornato sulle nostre iniziative.

All contents © copyright Salerno Guiscards. Powered by Wonderlab